La Religione Divina Primordiale e la perfezionedella Civiltà e della Salute Pubblica La Religio Divina Primordialis è il completamento glorioso dell’immanenza divina della Giustizia Universale nel piano dell’esistenza umana. La Religione Divina Primordiale, costituita dall’attività immanente dell’Intelletto Divino Universale, presente in atto nel cuore-essere dell’Uomo Divino Originale, è l’espressione della rilettura causale dei fenomeni, ovvero dell’essenza divina degli enti, nell’Essere Divino Eterno. L’Intelletto dell’Uo­mo Divino Originale, ovvero l’intelletto saturnio separato, che costituisce il principio attivo della Religione Divina Primordiale, può intvs-legere, vedere intuitivamente le cause divine di tutte le cose nell’Unità dell’Essere Intelligibile, questo legere, questo atto di religio, è propriamente il risultato della sapientia divina agente, è l’agere del sapere, l’esplicazione dell’intellezione divina nell’azione, cosicché la contemplazione eterna dell’essere, propria dell’Uomo Divino Primordiale, fonda l’azione temporale sacrale esemplare. La religio romana, intesa nella sua principialità, fonda sull’Intelletto Divino e traduce la Sapienza Eterna nell’azione giusta universale, la quale costituisce l’Impero di Dio nell’Orbe. Nella religione romano-italiana abbiamo la perfetta unità del sapienziale e del civile, la conoscenza metafisica plenaria dei suoi autori si traduce nella costituzione dell’ordine civile rituale integrale, perciò essa costituisce una precisa forma dell’autentica Religione Divina Integrale delle origini, ed è il fondamento della civiltà divina



Per continuare a leggere accedi o registrati

Accesso per utenti iscritti