e lo stato di perfezione originale dell’umanità: i Saturnia Regna La Persona Divina Primordiale unifica in se stessa i tre stati fondamentali dell’essere determinato. In primo luogo è radicata nell’infinità suprema e trascendente dell’Essere Divino Integrale, in secondo luogo permane integrata nella sua unità ontologica essenziale, infine comprende tutta la manifestazione temporale. In questa Persona originale la presenza divina integrale viene resa immanente, in Essa le qualità paradigmatiche dell’Essere Intelligibile Eterno effulgono nei suoi atti, perciò rivela i caratteri precisi della Regalità Divina Universale di Satvrnvs. Innanzitutto la Persona Divina Primordiale media la Sapientia Divina Svprema nella Sapientia Divina Primordialis e perciò, allo stesso tempo, rende presente la Religio Divina Aeterna integrale nella Religio Divina Primordialis, senza alterità e senza polarità, statuendo senza dualità la perfezione dell’immanenza della Pax Divina integrale dell’Essere, una Pax fondata sulla Qvies dell’Essere Divino Supremo, da cui procede la perfezione della Ivstitia Divina integrale, secondo la completezza della sua essenza e del suo campo di operazione. Il termine religio è proprio del lessico religioso romano-italiano, ogni suo utilizzo in modo improprio è un abuso. Servio mette in evidenza che la religio è essenzialmente il risultato dell’atto del relegere, il quale, a sua volta, è atto



Per continuare a leggere accedi o registrati

Accesso per utenti iscritti