La struttura della Formazione Religiosa Preliminare

Risultati immagini per religione romana incisione
Gli itinerari formativi possibili

Nell’ambito associativo è possibile trovare precisi percorsi guidati ed esaustivi.

Negli Orientamenti il soggetto incontra un insegnamento sulla romanitas e sulla humanitas molto generale, svolto per parti sintetiche elementari, con una funzione sensibilizzante, nel rispetto della tradizione.
L’esortazione iniziale alla vita religiosa non contiene nulla di profano, né fa riferimento alla profanità empia, quanto viene svolto a questo livello trascende e supera già quanto viene svolto in diversi ambiti tradizionalisti e neospiritualisti.

Nella successiva Formazione Introduttiva l’allievo acquisisce una conoscenza esteriore della religione in generale, della sua struttura, della sua dinamica e del suo sviluppo nel tempo, fino alla situazione contemporanea.
In particolare viene trattata la religione romano-italiana, la sua origine, la sua natura, la sua funzione, il suo sviluppo temporale e la sua presenza attuale.

Nella Formazione Propedeutica l’allievo si applica operativamente all’acquisizione di uno stato religioso elementare reale, lo stato che gli consente di compiere una vita religiosa romano-italiana completa in due diverse dimensioni.

Una volta che l’allievo ha compiuto la formazione religiosa preliminare, a seconda di ciò che ha svolto può avere accesso alla vita religiosa basilare, e dunque anche alla Scuola Religiosa Fondamentale, oppure può avere accesso alla vita religiosa superiore, e dunque può partecipare alla Scuola Religiosa Integrale.

Ai diversi istituti di formazione religiosa operativa e realizzativa possono accedere solo coloro che hanno maturato le condizioni opportune per fare una vita religiosa organica, coerente e regolare, nel rispetto della tradizione e osservando la fede divina.
Gli istituti religiosi interni sono istituti analoghi a quelli presenti nelle diverse religioni fondamentali, hanno delle somiglianze con l’istituzione accademico-filosofica e coi seminari teologico-monasteriali.

La A.R.Q. prepara alla vita religiosa reale, il soggetto viene progressivamente purificato da tutti i processi contrari alla prassi religiosa romano-italiana, e perciò anche da tutti gli indirizzi dei falsi studi e dalle erronee discipline, così come da elementi che non sono ordinati regolarmente all’effettiva costituzione della persona religiosa operante nella vita romano-italiana tradizionale, alla quale, alla fine del suo itinerario l’allievo deve approdare, con piena coerenza d’animo e accordo pacifico con le condizioni generali di esistenza.